Ex istituto per sordomuti, Gironda: "Bruno non risponde ad appello che ho lanciato"

Catanzaro, Lunedì 16 Aprile 2018 - 16:58 di Redazione

“Devo prendere atto con rammarico di come il presidente della Provincia, Enzo Bruno, abbia inteso evitare di rispondere all’appello che ho lanciato, stimolato anche dai residenti, per il recupero dell’ex istituto per sordomuti in via Smaldone, quartiere Gagliano. Evidenziando le gravi condizioni di degrado, ormai decennale, in cui versa lo stabile di proprietà provinciale, mi è sembrato doveroso avanzare alcune proposte per il rilancio di una struttura che è purtroppo diventata ricettacolo di ogni genere di rifiuti ed erbacce. La mia iniziativa, oltre a rispondere alle richieste dei residenti di Gagliano, è anche finalizzata a individuare una soluzione che possa, come la stessa Provincia ha già fatto in altri casi simili, ristabilire il decoro igienico-sanitario e d’immagine, e garantire una destinazione utile nel bene collettivo della città, a un edificio che potrebbe ospitare tante attività in favore dei catanzaresi e dell’intero territorio provinciale. A questo punto, non dovessi ricevere rassicurazioni da parte del presidente Bruno, mi troverò costretto a organizzare, insieme ai residenti di Gagliano, un sit in di protesta di fronte a Palazzo di Vetro”.

consigliere comunale di “Officine del Sud”, Francesco Gironda



Testata Registrata al Tribunale Catanzaro N.R. 1078/2011 N.R.S. 12   |   Direttore Responsabile Alessandro Manfredi   |   P.Iva 03453040796 Media Web srls
Tutti i diritti riservati ©   |   Autorità per le garanzie nelle comunicazioni - ROC NR. 21658 2code 2code